Magic In The Moonlight – Ora al Cinema

_DSF0081.RAF

Siete pronti a immergervi nelle atmosfere della Francia degli Anni Venti? MAGIC IN THE MOONLIGHT, la nuova commedia romantica scritta e diretta da Woody Allen, debutta oggi nelle sale italiane. Colin Firth interpreta Stanley Crawford, un arrogante inglese che arriva in Costa Azzurra con una missione: smascherare la giovane e affascinante chiaroveggente Sophie (Emma Stone). Inizia così a metterla costantemente alla prova, per poi iniziare a chiedersi se i suoi poteri siano reali davvero. “Desiderare cose un po’ più magiche fa parte della naturale condizione umana”, dice la Stone. “La magia del film è l’amore. Magari non ha neanche un senso logico ma è ciò che c’è di bello e di magico”.  Completano il cast: Marcia Gay Harden, Hamish Linklater, Erica Leerhsen, Jacki Weaver, Simon McBurney e Ute Lemper. Dopo la programmazione potete vedere una nuova clip dal film: “È simpatica anche se è una truffatrice”.
Potete trovare la sala più vicina a voi che proietta MAGIC IN THE MOONLIGHT grazie all’applicazione sottostante. Inserite la località desiderata e cliccate sul tasto “Cerca”

Ecco la clip “È simpatica anche se una truffatrice”:
 

 
SINOSSI:Ambientato nella Riviera del sud della Francia negli anni ‘20, MAGIC IN THE MOONLIGHT di Woody Allen è una commedia romantica che narra di un grande prestigiatore (Colin Firth) che prova a smascherare una sedicente medium (Emma Stone). L’illusionista cinese Wei Ling Soo è il più celebrato mago della sua epoca, ma pochi sanno che il suo costume cela l’identità di Stanley Crawford (Firth), uno scorbutico ed arrogante inglese con un’altissima opinione di se stesso ed un’avversione per i finti medium che dichiarano di essere in grado di realizzare magie. Convinto dal suo vecchio amico, Howard Burkan (Simon McBurney), Stanley si reca in missione nella residenza della famiglia Catledge, in Costa Azzurra: Grace la madre (JackiWeaver), Brice il figlio (Hamish Linklater) e Caroline la figlia (Erica Leerhsen). Si presenta come un uomo d’affari di nome Stanley Taplinger per smascherare la giovane ed affascinante chiaroveggente Sophie Baker (Stone) che risiede lì insieme a sua madre (Marcia Gay Harden). Sophie arriva a villa Catledge su invito di Grace, la quale è convinta che Sophie la possa aiutare ad entrare in contatto con il suo ultimo marito e, una volta giunta lì, attira l’attenzione di Brice, che si innamora di lei perdutamente. Già dal suo primo incontro con Sophie, Stanley la taccia di essere una mistificatrice facile da smascherare. Ma, con sua grande sorpresa e disagio, Sophie si esibisce in diversi esercizi di lettura della mente che sfuggono a qualunque comprensione razionale e che lasciano Stanley sbigottito. Dopo qualche tempo, Stanley confessa alla sua adorata zia Vanessa (Eileen Atkins) di aver iniziato a chiedersi se i poteri di Sophie siano reali davvero. Se così fosse, Stanley si renderebbe conto, che tutto sarebbe possibile e le sue convinzioni verrebbero a crollare.
Quello che segue è una serie di eventi magici nel vero senso della parola e che sconvolgeranno le vite dei personaggi. Alla fine, il migliore trucco messo in mostra in MAGIC IN THE MOONLIGHT è quello che inganna tutti quanti noi.

 

SOCIAL NETWORK
Facebook: www.facebook.com/warnerbrosita
Twitter: twitter.com/warnerbrosita

 




[widget id="rpwe_widget-2"]